Parrocchia della Sacra Famiglia – Ferrara

Parrocchia della Sacra Famiglia - Ferrara

1952 – 2022
70° Anniversario della consacrazione della Chiesa della Sacra Famiglia

Commento al Vangelo della Domenica

Dal Vangelo di Luca 9, 51-62

Mentre stavano compiendosi i giorni in cui sarebbe stato elevato in alto, Gesù prese la ferma decisione di mettersi in cammino verso Gerusalemme e mandò messaggeri
davanti a sé.
Egli disse: «Seguimi». E costui rispose: «Signore, permettimi di andare prima a seppellire mio padre». Gli replicò: «Lascia che i morti seppelliscano i loro morti; tu invece va’ e annuncia il regno di Dio».
Un altro disse: «Ti seguirò, Signore; prima però lascia che io mi congedi da quelli di casa mia». Ma Gesù gli rispose: «Nessuno che mette mano all’aratro e poi si volge indietro, è adatto per il regno di Dio».

SI MISE IN CAMMINO VERSO GERUSALEMME !

“M

ettersi in cammino verso Gerusalemme” significa: decidere di affrontare le prove decisive della vita, sapendo che (la vita) non sarà facile, che sarà anzi dolorosa, molto dolorosa. Sto parlando dell’esperienza di Gesù, ma anche di tutti coloro che desiderano seguirlo. Gesù sapeva che Gerusalemme lo avrebbe rifiutato, cacciato fuori a morire…e questo non lo riempiva certo di gioia. Il Vangelo di oggi afferma che la vocazione ha la precedenza assoluta su ogni affetto, anche sui vincoli familiari. Oggi Gesù si rivolge a coloro che hanno scelto la cosiddetta vocazione al cuore indiviso, a noi consacrati e sacerdoti, e ripete la stessa raccomandazione: chi vuole seguire il Signore a tempo pieno, deve lasciare la famiglia e non voltarsi indietro. I legami di sangue possono costituire un impedimento alla realizzazione della propria vocazione! Sembra che Gesù sia duro, addirittura crudele ed insensibile nei confronti dell’amore filiale. Ma non è così, non può essere così! andrebbe contro il quarto comandamento – onora il padre e la madre -, il quale letteralmente prescrive di prendersi cura dei genitori quando non sono più in grado di badare a sé stessi. Gli insegnamenti di Gesù non contraddicono mai la Legge di Mosè! Il Vangelo non abolisce la legge antica, ma la porta a compimento, la contiene e la supera. Rispetto a quanto prescritto dal quarto comandamento, il detto del Signore precisa che l’attenzione alla famiglia di origine non può e non deve pregiudicare la vocazione personale, qualunque essa sia. Anzi invita i genitori ad educare i figli a scoprire i doni che Dio ha messi in loro e a scoprire la propria strada per seguire Gesù e mettersi al suo servizio. Gesù chiama ancora ragazzi e ragazze che generosamente lasciano gli affetti familiari per dedicarsi a grandi ideali di vita nel servizio a Dio e i fratelli.

Don Marco

NEWS RECENTI

AVVISI

SOSPENSIONE S. MESSA - Le Sante Messe del sabato alle ore 16,30 sono sospese, riprenderanno in settembre.
BENEDIZIONE PASQUALE DELLE FAMIGLIE - Benedizione delle famiglie Passeremo nelle famiglie dalle 9 alle 12, dalle 16 alle 19 e dalle 20,30 alle 21. Anche quest’anno sarà necessario prenotare giorno e ora della visita presso la segreteria della parrocchia o telefonare (0532767748). Passeranno nelle case: don Marco, don Nicola, don Franco  e il diacono Gioacchino.
Apertura iscrizioni al doposcuola anno 2022/2023. - Sono aperte le iscrizioni  al doposcuola 2022/2023. Il servizio di extra-scuola è rivolto ai bambini e ragazzi che frequentano la scuola primaria. Offre spazi e tempi adeguati per l’assistenza e l’accompagnamento durante tutto l’anno scolastico. Personale dipendente ed alcuni volontari qualificati, sapranno coniugare l’attenzione e l’amore verso il bambino con le esigenze di professionalità ed… Leggi tutto »
Apertura iscrizioni CASA DEI BAMBINI 2022/2023 - Sono aperte le iscrizioni alla Scuola d’Infanzia “Casa dei Bambini” per l’anno 2022/2023. La scheda di iscrizione è scaricabile dal sito:  Per info e visita alla scuola: Tel. 0532.767412; mail: info@scuolacasadeibambini.it La Casa dei Bambini è gestita direttamente dalla Parrocchia della Sacra Famiglia ed è scuola paritaria.  Cucina e mensa interne.Metodo pedagogico: Montessori Chi era Maria Montessori?Maria… Leggi tutto »
CATECHISMO, POST CRESIMA E ACR - Gli incontri riprendono  sabato 8 e domenica 9 gennaio. Sabato ore 14,45 terza e quarta elementare e post cresima. Domenica alle 9,45 prima media, ore 11 quinta elementare e ACR.
Pastorale giovanile parrocchiale. - Post Cresima (II media): sabato pomeriggio dalle 15 alle 17 Azione Cattolica Ragazzi (III media – I superiore) : domenica dalle 10 alle 12 Giovanissimi (II-IV superiore): venerdì dalle 21 alle 22,30 Giovani (V superiore –  Universitari): giovedì dalle 21 alle 22,30  I gruppi sono aperti a tutti i ragazzi/giovanissimi/giovani che vogliono partecipare. Contattare don… Leggi tutto »
CONFESSIONI E DIREZIONE SPIRITUALE - E’ possibile accostarsi al Sacramento della Riconciliazione (confessione) tutti i giorni dalle 8,30 alle 12 e dalle 16 alle 19.
S. Messa prefestiva. - OGNI SABATO SARANNO CELEBRATE LE SANTE MESSE PREFESTIVE ALLE ORE 16,30 e 17,30.
A.C.R. - Da sabato 17 aprile riprendono gli incontri di catechismo e ACR per i bambini e ragazzi per tutte le età.
VISITA E COMUNIONE AI MALATI - E’ consentita la visita ai malati a casa. Potranno confessarsi e ricevere la santa Comunione adottando le seguenti misure: il sacerdote sarà dotato di mascherina. La Comunione verrà data sulla mano. Prima e dopo aver comunicato il malato, il Ministro si sanificherà accuratamente le mani. Al termine della visita arieggiare i locali.

Quarta Sezione alla Casa dei Bambini

Guarda il video

Restauro del tabernacolo della nostra chiesa

In occasione del 70mo anniversario della Consacrazione della nostra ecco un’altra iniziativa già programmata dal Consiglio Pastorale e dal nostro parroco: il restauro del bellissimo tabernacolo incastonato nella grande croce marmorea della zona presbiterale. In quasi tutte le parti delle porticine sia interne che esterne è totalmente scomparsa la doratura e l’argentatura, anche in varie parti della scatola dorata interna vi sono varie parti logorate.  Il tabernacolo è stato smontato la scorsa settimana ed è stato portato nel laboratorio di restauro  della Ditta Romano Massimo che da anni è fornitore di arredi sacri della parrocchia. Dopo aver eseguito la ricognizione per un adeguato restauro dell’opera, ci inoltrerà il preventivo. E’ stata una vera emozione la rimozione del tabernacolo, eseguita con molta perizia e tempo, al fine di salvaguardare tutte le parti con molta cura. Ora rimane il vuoto che sarà presto colmato dal ritorno dell’opera riportata al suo iniziale splendore, quando fu collocata al suo posto il 29 novembre 1952, cioè settant’anni fa nel precedente altare dossale.Successivamente negli anni sessanta, dando seguito alla riforma liturgica introdotta dal Concilio fu ripensata tutta la zona dell’altare riponendo il tabernacolo nell’attuale collocazione. Provvisoriamente il SS Sacramento è riposto nel tabernacolo della Cappella dedicata alle anime del Purgatorio.

 

 

1° Maggio 2022 In festa

Immagini dal Grest