Parrocchia della Sacra Famiglia – Ferrara

Commento al Vangelo della Domenica

Ascensione

Dal Vangelo SECONDO Marco (28,16-20)

Gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte che Gesù aveva loro indicato. Essi però dubitarono. Gesù si avvicinò e disse loro: «A me è stato dato ogni potere in cielo e sulla terra. Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Ed ecco, io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo».

Un posto in paradiso…

La solennità dell’Ascensione di Gesù Cristo al cielo, ci riporta alla speranza di ogni essere umano, che è l’eternità, il Paradiso, dove Gesù è ritornato dopo aver compiuto la sua missione. Il chicco di grano che cade a terra muore, ma porta frutto è il paragone che Gesù porta per illustrare il senso della sua missione. Così sarà anche il nostro destino se seguiamo i suoi insegnamenti vivendo da veri cristiani nel tempo presente. La prima pentecoste della chiesa è ormai alle porte e gli apostoli sono ben disposti ad accogliere il Paràclito. Il giorno stesso della risurrezione egli è andato ad occupare il suo posto definitivo, dove Dio l’ha collocato in segno di approvazione dell’opera da lui compiuta. Le successive manifestazioni avevano lo scopo di rendere certi gli apostoli della sua risurrezione, dopo di che si è fatto vedere  salire al cielo, per renderli consapevoli che da quel momento non l’avrebbero visto più. E sul momento dell’ascensione si concentra il brano del vangelo di Matteo di questa solennità, nel quale è insito il mandato missionario e la promessa dello Spirito santo. Siamo chiamati a fare nostro e a vivere secondo quello che Gesù stesso ci ha detto: “Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli, battezzandoli…” Ed è una parola veramente confortante per i singoli cristiani. La diffusione del Vangelo dunque non è azione di proselitismo, ma testimonianza di una vita santa vissuta in Cristo. Battesimo, predicazione discepolato sono mezzi per convergere tutti nel grande mistero del Dio fatto uomo, morto, risorto ed asceso al cielo per salvare ognuno di noi. Il cristianesimo si propaga come “passaparola”, “vieni e vedi”. L’annuncio cristiano deve essere una testimonianza che attrae e affascina. Se non è così diventa sterile trasmissione di verità lontane dalla vita concreta delle persone. Siamo certi: lui sarà con noi tutti i giorni della vita, fino a quando questo essere con noi sarà perfetto, compiuto, pienamente realizzato.

Don Marco                                                    

AVVISI

Per scaricare l'avviso clicca sull'immagine
INTENZIONI DELLE S.MESSE - Questa settimana saranno celebrate tutte le intenzioni di Messe PER I DEFUNTI e per i VIVI che sono state prenotate. Sul foglio di collegamento diquesta settimana sono riportate tutte le vostre intenzioni, il giorno e l’oradella celebrazione.
Quando si faranno la Prima Comunione e la Santa Cresima? - A seguito della emergenza del corona virus i sacramenti della Prima Comunione e della Cresima non saranno amministrati in maggio, ma saranno differiti alla fine di ottobre, sempre che non siano prorogate le misure di distanziamento sociale con conseguente riduzione del numero di partecipanti in chiesa, in tal caso si dovrà pensare ad una nuova… Leggi tutto »

Fioretto del mese di Maggio e il nostro Battesimo: tutti inviati per annunciare  il Vangelo

Lunedì 4 maggio avrà inizio il mese di maggio

Quest’anno a causa delle restrizioni sanitarie non sarà possibile pregare il fioretto nei luoghi chiamati basi missionarie. Lo potremo pregare insieme attraverso la diretta youtube parrocchia sacra famiglia dalla cappella delle suore della Scuola Materna, nei seguenti giorni:

Lunedì ore 18,00
Martedì ore 18,00
Mercoledì ore 18,00
Giovedì ore 19,00
Venerdì ore 18,00
Sabato ore 18,00

Animato dalle Suore, da noi sacerdoti e il diacono don Thiago. Le autorità autorizzano la partecipazione ai riti dei lettori purché in numero limitato. Sarà possibile quindi far entrare al massimo due volontari per  la recita del rosario. Chi vuole partecipare può telefonare in parrocchia e dare la propria adesione.

Il mercoledì e il venerdì alle 21,15

il fioretto sarà animato dai gruppi della parrocchia da casa propria tramite zoom in diretta Facebook e youtube  parrocchia sacra famiglia. La diretta si potrà raggiungere anche attraverso il sito della parrocchia (www.sacrafamiglia.fe.it)

Il fioretto sarà incentrato sulla lettura della lettera pastorale del nostro Vescovo: “Battezzati ed inviati”. In chiesa si potrà trovare il libretto con le riflessioni. Saranno anche pubblicate sui nostri canali (telegram e facebook) e sul sito parrocchiale.

Scarica il sussidio della settimana.

Dirette streaming e video

Segui le dirette streaming sul canale Youtube della parrocchia.