Get Adobe Flash player
Home Commento al Vangelo della domenica

WhatsApp Image 2019-04-28 at 08.54.03
XI SETTIMANA DEL TEMPO ORDINARIO
Solennità della Santissima Trinità.





Risultati immagini per icona della trinità






Dal
Vangelo secondo Giovanni (16, 12-15)


In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli: «Molte cose ho ancora da dirvi, ma per il momento non siete capaci di portarne il peso. 

Quando verrà lui, lo Spirito della verità, vi guiderà a tutta la verità, perché non parlerà da se stesso, ma dirà tutto ciò che avrà udito e vi annuncerà le cose future. Egli mi glorificherà, perché prenderà da quel che è mio e ve lo annuncerà.
Tutto quello che il Padre possiede è mio; per questo ho detto che prenderà da quel che è mio e ve lo annuncerà».

 


TRINITA' MISTERO D'AMORE

Chi è Dio? La dottrina della Chiesa ci insegna che è Trinità, unico Dio in tre Persone: Padre Figlio e Spirito Santo. Il Credo che reci-tiamo sempre nella messa festiva ci mette sulle labbra questa verità di fede. Ma la Trinità rischia di rimanere lontano dalla nostra com-prensione: cosa cambia sapere che Dio sia Trinità o meno? Ci aiuta il Vangelo. Qui ci viene raccontato di Gesù che attraverso gesti d'amore e parole di speranza, mostra la sua vera origine e chi siamo noi per Dio. Proprio nel momento della croce Egli mostra il suo volto d'amore per tutti e la sua origine divina. Anche gli apostoli hanno faticato a capire chi era Gesù e da dove proveniva. Lo han-no capito con il tempo, e poi lo hanno predicato e scritto in modo che rimanesse vivo nel ricordo delle generazioni successive. Attra-verso Gesù Dio si è fatto conoscere agli uomini. Gesù ci ha mo-strato di essere prima di tutto un Figlio amato, profondamente amato da un Padre che sta all'origine di tutto, e che lo ha inviato per una missione di amore: e la missione era dire al mondo che Dio è prima di tutto Amore. Dio è Amore unico che si esprime in tre modalità: un Padre che ama, un Figlio che è amato, e lo Spirito Santo che unisce i due nell'Amore. “E' Sant'Agostino che trova in questa sintesi una delle più belle spiegazioni della Trinità: L'Aman-te, l'Amato e l'Amore. Questo è Dio, ed è così che il Vangelo ci racconta di Dio”. Dio prima di essere Creatore, Potente, Onni-sciente... è Amore. E se noi siamo fatti a Sua immagine, è proprio in questo dinamismo che troviamo il senso della nostra vita. Se vogliamo conoscere Dio, dobbiamo amare e vivere dell'amore. Il nostro amore sarà sempre limitato, ma anche in un solo frammen-to di amore possiamo intravedere chi è Dio. Nel Vangelo di questa domenica, Gesù promette ai suoi il dono dello Spirito che li guide-rà alla verità tutta intera. E’ bello pensare che la strada della verità è camminare amando il più possibile, perché è amando che conosco Dio. Lo Spirito Santo è quel dono che ci aiuta a comprendere la Trinità come esperienza di vita possibile a tutti. Ognuno di noi ha percorsi diversi di vita e di fede, ma tutti possiamo amare, almeno un po'... e in questo amore conosciamo Dio veramente, e mostria-mo Dio, Trinità d'amore, a coloro che lo cercano e lo vogliono conoscere. Dice S. Bernardo: “Dio non ci ama perché siamo buoni e belli, ma ci rende buoni e belli perché ci ama”.
(don Mauro)
Foglio di collegamento