Get Adobe Flash player
Home Fogli di collegamento 2014 FOGLIO DI COLLEG dal 15 al 22 giugno '14

WhatsApp Image 2019-04-28 at 08.54.03

FOGLIO DI COLLEG dal 15 al 22 giugno '14

DIO DONA SE STESSO: L’AMORE

Il Vangelo di Giovanni sembra una margherita gigante che, al volerla sfogliare, in ogni petalo fa trovare un messaggio d'amore di Dio. La Festa della Trinità è come il primo petalo sfogliando il quale ritroviamo questa stupenda dichiarazione d'amore: "Dio ha tanto amato il mondo da dare il suo Figlio unigenito". In questa frase vi è già detto tutto il mistero di Dio Trinità. Possiamo notare anzitutto un verbo caro a Giovanni: il verbo donare. E' una caratteristica del Padre il donare. Il Padre è colui che dona; dona tutto fino a donare se stesso nel Figlio. E dopo essersi donato nel Figlio, dona all'umanità il Figlio stesso. Il Padre è l'elargitore di ogni bene, la sorgente della vita, il punto da dove tutto ha origine. Questo verbo dunque ci rivela che Dio è Padre, che da lui tutto ha origine e che nulla trattiene per sè, ma tutto dona al mondo, donando il Figlio. E il Figlio, dono del Padre, è colui che si dona nel Padre, rispondendo con totalità all'amore ricevuto. Ancora, il Figlio è colui che per amore abbandona il seno del Padre per realizzare il disegno di salvezza a favore dell'uomo. Il Figlio è la risposta d'amore, puro dono agli uomini di ciò che egli stesso ha avuto in dono. E questo donarsi del Padre e del Figlio è così forte e profondo da farsi a sua volta Persona-Dono, cioè Spirito Santo. Potremmo così dire che una caratteristica della Trinità è proprio quella di essere Dono: del Padre nel Figlio, del Figlio nel Padre e dello Spirito Santo dono di reciprocità tra il Padre e il Figlio. E' come se, guardando la Trinità, il centro di gravità si spostasse continuamente dal Padre al Figlio, originando “il ritmo dell'amore”. La Parola ci invita ad un'altra considerazione: "Il Padre ha tanto amato il mondo da dare il suo Figlio unigenito". E' l'Amore che spinge al dono, è l'Amore che per sua natura trabocca, esce da sè, si riversa nell'altro, diviene dono gratuito: “Essere” dono per gli altri! La Festa della Trinità ci invita a fare proprio questo: Dio Trinità non dona qualcosa fuori di sè, non dona un oggetto, dona se stesso: il suo dono è Amore. La festa della Trinità ci invita a non farci regali, ma a regalare noi stessi, in un dono gratuito. Per questo una Comunità a immagine della Trinità deve essere costituita da un’intreccio di rapporti: comunione di persone disposte a prendere sempre l'iniziativa per amore, felici di lasciarsi avvolgere dall'amore, accogliendolo pienamente e desiderose di spalancare questa esperienza di reciprocità al mondo.

 

Wow… ops UAU! Che meraviglia!

E’ cominciato il Grest parrocchiale

E’ cominciata lunedì scorso l’avventura del GREST Parrocchiale. E’ stato meraviglioso ritrovarsi per vivere una nuova avventura di giochi, danze, attività e tanta bella amicizia.

È proprio bello sapere che una quindicina tra giovanissimi e giovani, animatori e animatrici, supportati da una decina di volontari adulti per l’accoglienza, il servizio a tavola e le pulizie serali, si sono messi a disposizione di circa sessanta tra bambini e ragazzi per farli divertire, insegnando loro ad essere veri amici creando buone relazioni.

È meraviglioso che tutto questo avvenga nella nostra parrocchia della Sacra Famiglia, dove viviamo sotto lo sguardo di Gesù, amico dei piccoli e dei grandi, e che gioisce nel vedere che con il nostro GREST e le nostre azioni, cerchiamo di vivere come Lui ci ha insegnato.

È un’avventura unica quella che stiamo vivendo con la storia di Filippo, Angelo, Giulia, Marco, Sofia e Jacopo che ci dà l’occasione di ripercorrere i tratti della vita della prima Comunità Cristiana, raccontata dagli Atti degli Apostoli. Vissuto così, il GREST è veramente un’avventura meravigliosa.

Invitiamo tanti altri bambini e ragazzi ad iscriversi per la seconda settimana che sta per iniziare: non perdetevi questa bella occasione!

Un ringraziamento particolare a tutti coloro che hanno collaborato e che stanno lavorando con impegno e tenacia alla realizzazione di questa stupenda esperienza, con l’augurio che tutti i ragazzi, gli ogni educatori e quanti lavorano alla realizzazione di questa attività estiva possa trarre tanti insegnamenti di vita ed entusiasmo per riuscire a testimoniare Gesù con la sua vita, le sue parole, le sue azioni.

Gesù sia sempre il motivo del nostro impegno, della nostra gioia e del nostro desiderio di essere sua comunità!

 

ESTATE, STA PER INIZIARE UN'ALTRA AVVENTURA

Soggiorno adulti e famiglie dal 27 giugno al 5 luglio 2014

La nostra parrocchia Sacra Famiglia non vuole dimenticare nessuno, ed ecco,   insieme ad un tempo e un luogo di riposo e di vacanza, una opportunità di formazione spirituale, di conoscenza reciproca e amicizia.

Vi saranno poi diverse opzioni: passeggiate, gite, sosta in casa ecc... Le serate, organizzate con stile comunitario, prevedono incontri, cineforum, canti e giochi. Non mancherà la gioia di avere Gesù con noi.

Località ANDALO (TN) altitudine 1050 mt. Hotel Melchiori ***

 

FIORETTI DI MAGGIO 2014

Come avviene ormai da anni, anche questo mese di maggio 2014, abbiamo accettato di aderire con immenso piacere e gioia alla “Base missionaria” della zona . Ogni mercoledì sera, in via Grillenzoni 40 , dove noi della famiglia Osti abitiamo, avveniva la recita del S. Rosario, ci radunavamo nel garages , che, con ogni mezzo e maniera cercavamo di rendere pe rl’occasione il più accogliente possibile sempre sottinteso in onore della S. Vergine. Diversi residenti della via e zone limitrofe hanno partecipato, pregando con tanta devozione e raccoglimento, insieme alle nostre Suore e al nostro diacono Roberto, il quale immancabilmente alla fine della recita del S. Rosario impartiva la benedizione .

Siamo certi che le nostre preghiere saranno giunte al “Cuore di Maria” la quale intercederà presso il Figlio suo Gesù affinché possano essere esaudite.        

                                                                                     Famiglia Osti

 

UN MESE CON MARIA

Anche quest’anno nella base missionaria di via Giovanni Trentini 23 e 31 si è svolto il Fioretto Mariano. Tutti i giovedì del mese di maggio ci incontravamo alle ore 21 nel cortile o nella taverna (in caso di brutto tempo)della casa della famiglia Chiodi per recitare il S. Rosario. Durante i nostri momenti di preghiera abbiamo avuto il piacere, in alcune serate, della presenza di don Mauro, don Andrea Capretti e tutte le sere, a turno, le suore della nostra parrocchia, che ci hanno aiutati e guidati nella preghiera. Tutti i giovedì eravamo sempre in una ventina, tra cui anche molti giovanissimi che partecipavano alla preghiera. Ogni sera a conclusione della recita del S. Rosario ci si spostava nel cortile adiacente, di Elisabetta Chiodi, per stare insieme e mangiare qualche cosa, scambiando quattro chiacchiere in serenità. È stato un mese molto bello, durante il quale abbiamo potuto pregare la SS. Vergine con tutto il cuore e abbiamo anche potuto realizzarle parole di Papa Francesco, “Uscite e portate il vangelo in tutto il mondo”

                                                                       Famiglia Chiodi                  

 

LA BENEDIZIONE ALLE FAMIGLIE NELLA LORO CASA

Chi non l’ha ricevuta, può richiederla in parrocchia telefonando allo 0532 767748 aperta dal lunedì al venerdì dalle ore 8,00 alle12,30 e dalle 16,00 alle 19,00 il sabato dalle ore 8,30 alle 12,30