Get Adobe Flash player
Home
             

Parrocchia Sacra Famiglia Ferrara

Vuoi ricevere la newsletter e vedere le foto delle attività parrocchiali? Registrati!

Sabato 25 ottbre ore 21:15    Serata di Contemplazione - Concerto del Coro “I Cantori del Vòlto”

 Attenzione: da domenica 26 ottobre la messa pomeridiana sarà celebrata alle ore 17:30


 _______________________
 

Dal  Vangelo di  Matteo
22, 15-21

 

In quel tempo, i farisei tennero consiglio per cogliere in fallo Gesù… «Maestro: … è lecito, o no, pagare il tributo a Cesare?».
Ma Gesù rispose: «Mostratemi la moneta del tributo». Egli domandò loro: «Questa immagine e l’iscrizione, di chi sono?». Gli risposero: «Di Cesare».
Allora disse loro: «Rendete dunque a Cesare quello che è di Cesare e a Dio quello che è di Dio».

  

LA POTENZA LIBERATRICE DEL VANGELO

Dio al primo posto, Gesù Cristo conosciuto e amato da tutti, che tutti trovino in Lui vita, dignità, salvezza piena... Sono gli obiettivi della Chiesa, che oggi celebra la Giornata Missionaria Mondiale. La missione, infatti, ha questo scopo: proporre a tutti gli uomini il Vangelo, che è la novità di vita in Gesù Salvatore. È questo il migliore servizio che la Chiesa offre al mondo. In mezzo a difficoltà, ristrettezze di personale e di beni, persecuzioni e martirio, da sempre i missionari -laici, preti, suore- camminano accanto ai popoli per scoprire assieme a loro i segni della presenza amorosa di Dio e per spargere nel mondo la novità di Gesù. È una proposta di vita: non una imposizione, ma un dono offerto alla libera adesione di quanti lo accolgono. Priorità di Dio, salvezza in Gesù Cristo, libertà umana. Sono linee della missione della Chiesa, che la preghiera della Chiesa mette in evidenza, rivolgendosi al Padre. Al tempo stesso oggi preghiamo perché finalmente “l’umanità intera riconosca Te solo come unico Dio”. E’ solo la Parola di Dio che può gettare luce nuova sui rapporti fra religione e stato, fra Vangelo e politica, missione e libertà religiosa, fede e libertà di coscienza, Chiesa e governi. Sono rapporti delicati e complessi, che toccano da vicino il lavoro dei missionari. In particolare, la libertà religiosa richiede la proposta missionaria del Vangelo in vista di una libera scelta personale. Gesù, nel Vangelo di oggi, smonta la trappola tesagli da farisei ed erodiani sul tema scabroso delle tasse da pagare all’imperatore di Roma. Gesù distingue fra autorità politica-umana e l’autorità suprema di Dio. La risposta di Gesù sancisce l’autonomia delle due sfere di azione, umana e divina, rivendicando la priorità di Dio, dal quale tutti gli esseri ricevono vita, destino, senso. Una sana autonomia esige chiarezza di ruoli, rispetto mutuo, collaborazione nella complementarietà, evitando sia le confusioni di un sistema teocratico, come pure leevasioni di uno spiritualismo intimista. Il posto prioritario dato a Dio nella vita delle persone e negli avvenimenti della storia motiva la missione della Chiesa lungo i secoli. In questo ottobre missionario, siamo nuovamente invitati ad accogliere e sostenere con cuore grato i missionari del Vangelo, che scelgono di “far causa comune” (San Daniele Comboni) con e a favore dei più abbandonati della terra. Nonostante tutti i rischi. Per fedeltà a Cristo e al Suo Vangelo! (don Mauro)

 

file icon pdf Foglio di collegamento